Tutti gli articoli del canale Vita

Che cosa c’entra la società civile con l’azzardo di Stato?

MEF Facciata

La grande macchina dell’azzardo è pronta a ripartire e chiede aiuto «agli enti del Terzo settore» per “migliorare” la propria comunicazione. Un paradosso che denota come si sia ben lontani dal comprendere la reale portata di un fenomeno antisociale,oltre che diseconomico moltiplicatore di disuguaglianza, iniquità e disagio

Piemonte, la legge contro l’azzardo funziona e per questo non si può toccare

Gambling

Se solo cinque anni fa il Consiglio regionale del Piemonte, sulla base di dati oggettivamente rilevati e riconosciuti, ha ritenuto di doversi occupare dell’azzardo con prescrizioni chiare ed efficaci, non si può modificare la norma sulle distanze delle sale slot dai luoghi sensibili quando proprio i dati dimostrano che quella norma garantisce una maggiore tutela delle fasce sociali più deboli e vulnerabili

Canalis (PD) «La legge piemontese contro l’azzardo ha dato ottimi risultati, non va toccata»

Slot

«Aumenteranno sfratti e licenziamenti a causa della pandemia, e non è il caso di favorire il gioco d’azzardo impoverendo ulteriormente tanti piemontesi», questa la presa di posizione della consigliera Monica Canalis (PD), dopo il blitz dalla giunta regionale del Piemonte contro la legge no slot. L’opposizione all’attuale maggioranza annuncia ostruzionismo a oltranza contro la nuova legge pro slot

Da no slot a pro slot? Il Piemonte tenta il colpo di mano sulla normativa contro l’azzardo

Gambling

In un momento critico per il Paese, senza passare dalle commissioni e senza consultarsi con le associazioni e il territorio, la maggioranza che governa la Regione Piemonte tenta il blitz: martedì prossimo manderà direttamente in aula un progetto di legge che, se approvato, cancellerà l’obbligo di distanziare sale slot e macchinette da scuole, ospedali, case di riposo, centri di aggregazione

blogger

Simone Feder

No Slot

Psicologo, lavora da anni nelle strutture della comunità Casa del Giovane
[vai al blog]

Marco Dotti

Seconda Classe

Redattore del mensile Communitas e di Vita. È docente di Professioni dell'Editoria presso l'Università di Pavia.
[vai al blog]

Marcello Esposito

Economica*mente

Dirigente assicurativo. Dal 1990 al 2000 è stato economista presso l'Ufficio Studi della Banca Commerciale Italiana. È professore a contratto di International Financial Markets presso l'Università C.Cattaneo, Castellanza.
[vai al blog]