Tutti gli articoli del canale Vita

Azzardo: se è legale non fa male? I dati dicono il contrario

Gioco Azzardo Donna Casino

Il Ministero dell’Economia e delle Finanza ha pubblicato i dati del consumo di azzardo nel 2020. La spesa per slot e macchinette è scesa del 47%. Al di là del lockdown, come ammettono i Monopoli di Stato, la riduzione della spesa degli italiani, con le conseguenti riduzioni di problematiche criminali e sociali, è maggiore dove vi sono leggi regionali e regolamenti comunali che limitano gli orari di apertura e impongono distanze dai luoghi sensibili. Recenti studi dimostrano che il nesso legalizzazione -riduzione del consumo ergo diminuzione del business in mano alle mafie è falso

Azzardo e politiche pubbliche: il nodo è la trasparenza dei dati

Gambling

Da poco pubblicato per Carocci un libro frutto di un lungo lavoro di ricerca coordinato dal finlandese Pekka Sulkunen. Si tratta di un testo importante, che fa il punto della ricerca più avanzata sul tema dell’azzardo di massa. Analizzando gli ostacoli di natura economica e informativa contro cui falliscono gran parte delle politiche pubbliche di contenimento è possibile riallinearsi con i dati elementari della realtà

Azzardo: che cosa dicono le nuove linee guida del Ministero della Salute

Roberto Speranza

Il ministro Speranza ha firmato un decreto per l’adozione delle “Linee di azione per garantire le prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione rivolte alle persone affette dal gioco d’azzardo patologico”. Sul lato della cura si prevede una forte integrazione fra pubblico e privato sociale, mentre su quello della prevenzione si chiede che vengano rafforzare importanti misure anti covid nelle sale slot. Ora tocca alle Regioni attuarlo

Che cosa c’entra la società civile con l’azzardo di Stato?

MEF Facciata

La grande macchina dell’azzardo è pronta a ripartire e chiede aiuto «agli enti del Terzo settore» per “migliorare” la propria comunicazione. Un paradosso che denota come si sia ben lontani dal comprendere la reale portata di un fenomeno antisociale,oltre che diseconomico moltiplicatore di disuguaglianza, iniquità e disagio

Piemonte, la legge contro l’azzardo funziona e per questo non si può toccare

Gambling

Se solo cinque anni fa il Consiglio regionale del Piemonte, sulla base di dati oggettivamente rilevati e riconosciuti, ha ritenuto di doversi occupare dell’azzardo con prescrizioni chiare ed efficaci, non si può modificare la norma sulle distanze delle sale slot dai luoghi sensibili quando proprio i dati dimostrano che quella norma garantisce una maggiore tutela delle fasce sociali più deboli e vulnerabili

blogger

Simone Feder

No Slot

Psicologo, lavora da anni nelle strutture della comunità Casa del Giovane
[vai al blog]

Marco Dotti

Seconda Classe

Redattore del mensile Communitas e di Vita. È docente di Professioni dell'Editoria presso l'Università di Pavia.
[vai al blog]

Marcello Esposito

Economica*mente

Dirigente assicurativo. Dal 1990 al 2000 è stato economista presso l'Ufficio Studi della Banca Commerciale Italiana. È professore a contratto di International Financial Markets presso l'Università C.Cattaneo, Castellanza.
[vai al blog]