Tutti gli articoli del canale Vita

Azzardo, mafie e pandemia: una lezione da non sottovalutare

Casino 3720812 1280

Il legame tra azzardo e pandemia, al pari di quello tra azzardo e crisi sfugge dalle facili correlazioni. Dopo il lockdown, l’azzardo, come il cavallo di Troia, diventa il dispositivo perfetto per il riciclaggio sistemico. La denuncia della Direzione Investigativa Antimafia e dell’unità di intelligence della Banca d’Italia

La Direzione Investigativa Antimafia: Il gioco settore più redditizio

Giuseppe Governale

Nella Relazione semestrale si legge: “Nel paniere degli investimenti criminali, il gioco rappresenta uno strumento formidabile, prestandosi agevolmente al riciclaggio e garantendo alta redditività: dopo i traffici di stupefacenti è probabilmente il settore che assicura il più elevato ritorno dell’investimento iniziale, a fronte di una minore esposizione al rischio”.

Sale giochi e scommesse al via ma non in tutta Italia

Sala Scommesse

Dopo il Dpcm del Governo dell’11 giugno riparte anche il mondo dei giochi. il Molise per primo ha decretato la riapertura delle sale con una ordinanza “immediatamente esecutiva”, il Lazio rimanda l’apertura al primo luglio

Azzardo. Osservatorio Giochi: urge convocarlo subito per il bene di tutti

Ministero Salute

Una stima del 2018 compiuta dall’Istituto Superiore di Sanità individua infatti una popolazione di circa 5 milioni e 200 mila giocatori abitudinari. Che cosa accadrà quando riapriranno sale scommesse e sale slot? Pubblichiamo la lettera di quattro membri dell’Osservatorio che chiedono al suo Presidente, Giovanni Rezza, la convocazione

Ci sono imprese e cittadini normali e poi i signori dell’azzardo. Un altro favore

Gratta E Vinci

Anche durante la fase di emergenza dettata dal Covid-19 le istituzioni hanno e continuano ad agevolare il settore del gioco d’azzardo. Privilegiandolo rispetto ai cittadini e alle imprese “normali”. Per tutti vi è stata una sospensione dei versamenti fino al 30 giugno con la possibilità di rateizzare le imposte fino ad un massimo di 5 rate mensili, per i signori dell’azzardo le rate sono prolungate a 8. Perché?

Dopo la mobilitazione dei cittadini l’Agenzia dogane e monopoli fa un passo indietro

Casino11

In una comunicazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si legge che “a parziale modifica della determinazione del 23 aprile 2020, in data odierna è stata emanata una nuova determinazione che prevede l’impossibilità di riapertura della raccolta presso esercizi per i quali non vige obbligo di chiusura, delle scommesse su eventi sportivi e non sportivi, ivi compresi quelli simulati e della raccolta tramite dispositivi elettronici del tipo “slot machines ”

Azzardo: il Governo non ceda agli avvoltoi che puntano il nostro Paese

 Conte 21 aprile. Foto: governo.it DSC03745

L’Italia, già provata dall’aumento di fragilità economica e vulnerabilità sociale, non può reggere una riapertura del sistema-azzardo. I fondi speculativi che controllano il comparto lo sanno e conoscono la natura regressiva dei loro prodotti il cui consumo cresce nel momento stesso in cui aumentano povertà, precarietà e miseria. Il Governo alla prova finale: starà dalla parte della sicurezza nazionale e della salute pubblica o cederà agli interessi privati?

blogger

Simone Feder

No Slot

Psicologo, lavora da anni nelle strutture della comunità Casa del Giovane
[vai al blog]

Marco Dotti

Seconda Classe

Redattore del mensile Communitas e di Vita. È docente di Professioni dell'Editoria presso l'Università di Pavia.
[vai al blog]

Marcello Esposito

Economica*mente

Dirigente assicurativo. Dal 1990 al 2000 è stato economista presso l'Ufficio Studi della Banca Commerciale Italiana. È professore a contratto di International Financial Markets presso l'Università C.Cattaneo, Castellanza.
[vai al blog]